Ultima modifica: 21 novembre 2017

Indirizzo Musicale

L’indirizzo musicale offre l’opportunità di studiare gratuitamente i seguenti strumenti musicali: chitarra, clarinetto, pianoforte e violino.

È aperto a tutti gli alunni che s’iscrivono per la prima volta alla prima classe della scuola secondaria di I grado dell’istituto comprensivo, compatibilmente con i posti disponibili.

Lo Strumento Musicale è una materia curricolare a tutti gli effetti. Il docente di Strumento Musicale, in sede di valutazione periodica e finale, esprime un giudizio analitico sul livello di apprendimento raggiunto da ciascun alunno.

In sede di esame conclusivo del primo ciclo di istruzione, viene verificata la competenza raggiunta nel triennio.

Finalità

  • promuovere lo sviluppo della “musicalità” intesa come insostituibile dimensione “espressivo-comunicativa” di quella dotazione linguistica universale che è la musica, attraverso la pratica finalizzata all’apprendimento dello strumento musicale
  • promuovere la crescita artistico-culturale attraverso l’esperienza diretta della musica d’insieme (per specialità di strumento, in piccoli gruppi misti o in orchestra) e la partecipazione a concerti, concorsi musicali, scambi musicali con altre SMIM
  • divulgare sul territorio l’esperienza didattico-artistica (con rappresentazioni pubbliche in collaborazione con enti e associazioni del territorio).

Obiettivi specifici

  • acquisire competenze tecnico-espressive
  • sviluppare le competenze di cittadinanza, attraverso la pratica strumentale d’insieme

Ogni alunno/a dovrà frequentare una lezione individuale di strumento e una lezione collettiva di musica d’insieme con momenti di ascolto partecipato, teoria e lettura, ecc. Tutte le lezioni di strumento sono tenute nell’orario pomeridiano dal lunedì al venerdì. Gli orari delle lezioni verranno concordati direttamente con il docente in una riunione preliminare con le famiglie all’inizio dell’anno scolastico.

L’ammissione al corso consiste in una semplice prova orientativo-attitudinale per la quale non occorre che il candidato sappia suonare uno strumento. Le inclinazioni, le capacità percettive, l’idoneità fisica, la motivazione, la scelta dello strumento, saranno oggetto di attenta valutazione al fine di costituire classi di strumento equilibrate e numericamente omogenee. La commissione al termine dei test stilerà una graduatoria in base al punteggio conseguito dai candidati e renderà pubblica la composizione delle classi dei 4 strumenti. La sezione musicale può accogliere ogni anno un massimo di circa ventiquattro alunni suddivisi nei quattro strumenti.




Link vai su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi